Il brano DAIMON chiude il cortometraggio filosofico "Socrate e la Nuvola Rosa" diretto e musicato da Andrea Lucisano e interpretato da Carlo Rivolta. Include un RAP IN GRECO ANTICO tratto da Epicuro, Lettera sulla Felicità e molte delle domande che Socrate poneva e che ancora oggi meritano una riflessione. 


Rap in greco antico dalla lettera di Epicuro a Meneceo, sulla felicità: 

Per questo noi riteniamo il piacere principio e fine della vita felice, perché lo abbiamo riconosciuto bene primo e a noi congenito. 
Ad esso ci ispiriamo per ogni atto di scelta o di rifiuto, e scegliamo ogni bene in base al sentimento del piacere e del dolore.

lyrics


Testo e Musica di Andrea Lucisano 


DAIMON (Δαίμων) 

Daimon, daimon, daimon, gnòthi sautòn 

(Δαίμων, Δαίμων, Δαίμων, ΓΝΩΘΙ ΣΑΥΤΟN) 

Daimon, daimon, daimon, gnòthi sautòn 

(Δαίμων, Δαίμων, Δαίμων, ΓΝΩΘΙ ΣΑΥΤΟN) 


Cos’è giusto, cosa è vero, 

cos’è ingiusto, cosa curo, 

cos’è l’Anima e che cos’è il pensiero? 


cos’è buono, cos’è l’uomo, 

cos’è il coraggio e la virtù? 

nell’era tecnologica è un mistero. 

Cos’è il corpo, cos’è estetica, 

cos’è bello, cos’è l’anima? 

che cos’è il potere, che cosa intendi dire? 

cos’è vanità, che cos’è utile, 

prenderemo la via delle nuvole, 

e la felicità, cos’è il vivere e morire? 


Cosa è vile, cosa è male, 

cosa è il bene, cosa il fare, 

cosa è riflettere, capire, cosa è il sognare? 

Cos’è il senso, la misura, 

che significa madre natura, 

cosa consuma, cosa finisce, cos’è che dura? 

Cos’è il tempo, il sentimento, 

il momento che stiamo vivendo, 

cos’è il sole, cos’è un fiore, cosa l’amore? 


Cos’è il valore, cosa il valere, 

ed il poter, cos’è il volere, 

l’imparare, il sapere di non sapere? 

Daimon, daimon, daimon, gnòthi sautòn 

(Δαίμων, Δαίμων, Δαίμων, ΓΝΩΘΙ ΣΑΥΤΟN) 

Daimon, daimon, daimon, gnòthi sautòn 

(Δαίμων, Δαίμων, Δαίμων, ΓΝΩΘΙ ΣΑΥΤΟN) 

Kài dìa tùto tèn edonèn arkèn kài 
Tèlos lègomen ènai tù makarìos zèn 
Tàuten gàr agatòn pròton kài siungenikòn 
ègnomen, kài apò tàutes katarkòmeta 
pàses airèseos kài fiughès, kài epì tàuten 
katantòmenos kanòni tò patei pàn 
agatòn krìnontes 


Daimon, daimon, daimon, gnòthi sautòn 

(Δαίμων, Δαίμων, Δαίμων, ΓΝΩΘΙ ΣΑΥΤΟN) 

Daimon, daimon, daimon, gnòthi sautòn 

(Δαίμων, Δαίμων, Δαίμων, ΓΝΩΘΙ ΣΑΥΤΟN) 

cosa cerchi? 

Avere o essere, 

apparire o essere? 

Rap in greco antico dalla lettera di Epicuro a Meneceo, sulla felicità, (traduzione): 


Per questo noi riteniamo il piacere principio e fine della vita felice, perché lo abbiamo riconosciuto bene primo e a noi congenito. Adesso ci ispiriamo per ogni atto di scelta o di rifiuto, e scegliamo ogni bene in base al sentimento del piacere e del dolore.

 

Download