La volpe Sophia

 

 

  

 

 

La volpe Sophia presentazione laboratorio con proiezione nella scuola dell infanzia primaria secondaria di primo grado 2018.output 2

 

pdf-icon-copy

 

 

 

la volpe Sophia e la porta del sogno2

 

... tu vedi le cose solo con gli occhi?

 

  

 

11 marzo 2016 Sophia

11 Marzo 2016 presso l'Auditorium di Castel S. Elmo Napoli “La volpe Sophia”

 

La volpe Sophia Musica contro le mafie 2016


Laboratorio de La volpe Sophia sulla Giustizia Mercoledì 14 Dicembre 2016 Musica contro le mafie a Cosenza

La volpe Sophia, simbolo della filosofia per bambini, partecipa all’evento Musica contro le Mafie il 14 Dicembre 2016 a Cosenza. Nell’ Auditorium Antonio Guarasci alle ore 11 incontrerà le scuole elementari calabresi per uno spettacolo che comprende la proiezione del cartone animato “La volpe Sophia e l’indovinello solare” ed un laboratorio sulla Giustizia ed i Beni immateriali. Sophia, che in greco vuol dire conoscenza, è sinonimo di curiosità, del “prendersi cura” del senso della vita. I bambini incontreranno l’inventore de La volpe Sophia Andrea Lucisano, autore e regista del cartone. La volpe Sophia, con simpatia ed ironia, accompagnerà la platea in un dialogo intelligente su temi come amicizia, libertà interiore e saggezza, ed entusiasmerà i bambini. “Giustizia è Felicità”, dice La volpe Sophia che farà comprendere come la felicità personale sia connessa al benessere collettivo.

 

 

11 Marzo 2016, Auditorium di Castel Sant'Elmo a Napoli 

I bambini delle scuole Russo - Montale e Foscolo - Oberdan di Napoli cantano la sigla de La volpe Sophia.


 

Scuola I.C. "Ponti" Gallarate (Varese). I bambini eseguono la coreografia de "La volpe Sophia". Progetto educativo sulla giustizia e la felicità,
inventato da Andrea Lucisano. Aprile 2017

 

  

 
Sii! Incontro con 620 bambini, Mondragone 21 Marzo 2016.
La scuola elementare Arcobaleno invita l'autore del cartone animato La volpe Sophia.

 

 

La volpe Sophia vista dai bambini di Mondragone Scuola elementare Arcobaleno

La volpe Sophia vista dai bambini di Mondragone, Scuola primaria Arcobaleno, classe 5^A

 

Coreografia de La volpe Sophia - IC Ponti, Gallarate, 2017

 

 

La volpe Sophia scuola primaria Marigliano 2018 sito

 


La volpe Sophia nella primaria di Trapani 2018 a

Giusto a Trapani! Educazione alla giustizia ed alla legalità con La volpe Sophia Laboratorio de La volpe Sophia e “L’indovinello solare”
IV Circolo Didattico Guglielmo Marconi, Trapani, Febbraio 2018 

  

 



Educazione del Cuore.
Scuola Elementare Arcobaleno di Mondragone, 21 Marzo 2016.
Dialogo filosofico sulla Giustizia, cuore pulsante della società.

 

Filosoficamente - La volpe Sophia a Scampia 

 Filosoficamente - La volpe Sophia a Scampia. Progetto didattico nella scuola primaria, da Gennaio 2018 

 

Filosoficamente - La volpe Sophia a Scampia 15 b

 

PROGETTO BIBLIOTECA sulla Legalità “REGOLIAMOCI” “LA VOLPE SOPHIA e l’indovinello solare”
di Classi 1^A e 1^B Scuola Primaria - pl. "F. Morvillo"

RILESSIONI SPONTANEE dei bambini e delle bambine delle classi I A – B (intervistati/e subito dopo la visione del video su LIM) della Scuola Primaria “F. Morvillo” IC San Biagio Platani. 

MELISSA (IA): “Bisogna essere felici e non tristi. Sei felice quando vedi qualcosa che ti piace, come ad esempio una farfalla, un fiorellino che ti può far ritornare il sorriso, e quindi ti fa tornare la felicità”. 

FABIANO (IA): “Ho capito che è bello conoscere sempre nuovi amici che ti possono aiutare”. 


ZARA (IB): “Ho capito che il signore cattivo stava solo nella buia caverna”. 


BENEDETTA (IB): “E’ meglio trovare l’amicizia anziché perderla perché se i tuoi amici li conosci, se li perdi li puoi ritrovare”. 


AURORA DE SIMONE (IA): “Questo film mi ha fatto pensare che gli amici servono a qualcosa. Lui, il cattivo, aveva perso tutto ecco perché era rimasto da solo nella caverna: voleva nuovi amici”. 


FRANCESCA (IB): “Il cattivo era sempre chiuso e la Volpe Sophia lo ha riportato fuori, all’aria aperta”. 


MATILDE (IA): “Il cattivo grazie alla Volpe Sophia ha capito che deve fare amicizia e che deve fare il giusto”. 


TIZIANO (IB): “Ho pensato che se non hai amici rimani per sempre da solo”. 


FEDERICO (IA): “Se la Volpe Sophia non fosse andata da lui, a cercarlo, lui sarebbe rimasto per sempre senza amici”. 


ANASTASIA (IB): “L’uomo cattivo era là sotto e la Volpe lo ha riportato al sole, sul prato, tra i fiori”. 


JACOPO (IA): “Quando il signore cattivo aveva preso la pistola non era stato gentile con la Volpe Sophia; lei era andata da lui solo per fare amicizia, voleva fargli vedere com’era
diventato il mondo in quest’epoca”. 


CARLO (IB): “Quando lui non si comportava bene, quando aveva tirato fuori la pistola perché rifiutava la Volpe Sophia, la volpe poi gli aveva fatto tornare il sorriso”. 


DAVIDE (IA): “Per avere nuovi amici devi fare il bravo con gli altri così non ti lasciano mai”. 


MARTINA (IB): “Ho pensato che se la Volpe Sophia non fosse arrivata, il cattivo della caverna non avrebbe mai trovato amici”. 


DESTINY (IA): “Non puoi essere solo cattivo, devi essere anche felice; sei felice quando fai il bravo”. 


ALESSIO (IA): “Ho pensato che se la Volpe Sophia non fosse andata da quell’uomo, lui sarebbe rimasto solo nella caverna, senza la possibilità di fare nuove amicizie”. 


SERAFIM (IB): “E’ importante essere cattivi o buoni alcune volte”. 


ANDREI (IA): “Il buio fa diventare cattivi invece il sole e la luce fanno diventare buoni: l’uomo cattivo stava sempre al buio e stava da solo, solo uscendo al sole poteva avere tutto ciò che non aveva”. 


SHARON (IA): “La Volpe l’ha fatto uscire dalla caverna, gli ha fatto tornare il sorriso”. 


SARA (IA): “Non è bello stare da soli, è bello stare in compagnia degli amici: se sei solo non puoi né giocare né ridere”. 


TIZIANO (IB): “L’importante è non essere cattivi ma è essere buoni perché se ti comporti male non hai neanche un amico”. 


MILENA (IA): “Quando sei dentro ad una caverna è tutto buio e sei cattivo; quando esci diventi buono perché c’è la luce”. 


MATTIA (IA): “La Volpe l’ha fatta uscire da quella scura caverna e gli ha fatto vedere il mondo”. 


GIADA (IA): “Ho visto che lui (il cattivo) stava contando i soldi che aveva e diceva che lui era il più forte. Poi, quando ha sentito la voce della Volpe, all’inizio era aggressivo, la respingeva, alla fine ha capito che lei lo voleva aiutare a capire”. 


AURORA TERRINONI (IA): “La caverna buia mi ha fatto pensare a quando la Volpe gli ha detto di uscire perché c’era il sole, gli ha detto di andare a giocare…”. 


LARA (IA): “La felicità ti fa essere contenti; sei felice quando vai al parco e vedi tanti giochi”. 


BRUNO (IA): “Il film mi è piaciuto quando la Volpe ha detto al cattivo di andare fuori…”. 

 

Progetto di filosofia con La volpe Sophia all ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE Ottaviano 2


Progetto di filosofia de 
La volpe Sophia  all'Istituto Maria Ausiliatrice - Suore Salesiane Ottaviano con le classi 
della scuola primaria, promosso da Girando Intorno Al Vesuvio, 2017-18


Progetto di filosofia de La volpe Sophia di Andrea Lucisano allIstituto Maria Ausiliatrice 1

 

 

 

1545987 10152721613260493 429586671013846757 n

 

i bambini delle scuole elementari scrivono le loro storie su La volpe Sophia:

"Il criminale si sente felice, aiuta perfino un gattino spaventato ed impaurito a scendere da un albero e capisce di aver sbagliato a rubare e imbrogliare, ma soprattutto capisce di essere stato sempre solo e lontano dall’affetto della sua famiglia. Quanto gli sono mancati gli abbracci dei suoi figli! 
La volpe Sophia gli sorride."

i bambini dell' Istituto Comprensivo 70 Marino - Santa Rosa di Napoli




scuola Mallardo di Marano

grazie ai bambini ed alle maestre della scuola Mallardo di Marano (Na) per il gentile pensiero

 

Copyright © (2008 - 2018) La Danza delle Farfalle - Tutti i diritti riservati.